lunedì, marzo 26, 2007

Comentando "March Madness" de Albert Quiroga


Asha scrive:
E' raro provare brividi e provar un satori leggendo un blog.
Eppure e' quello che vi succedera' se conoscete Cuba e vi immergerete nell' affascinante post di Alberto Quiroga, dove il racconto e le immagini riescono a evocare vividissime scenette di vita Cubana di quei giorni.

Basti l'esame accurato di questa bella pagina scannerizzata, nel quale si legge
"35 corse giornaliere, Autobus de Santiago"
"vendita speciale di frigoriferi, 16$"
"Inaugurazione dell'Havana Hilton"

Impagabili poi le spiegazioni contestualizzate di questi frammenti di quotidiano.

Non si tratta di nostalgia, ma e' ipocrita pensare che quel che c'e' oggi sia meglio di quello che c'era ieri; in quella pagina di giornale ci sono sufficienti indizi per capire che a quei tempi Cuba era molto sviluppata, anche se probabilmente abbastanza corrotta.

In ogni caso, un lavoro di amore, questo di Alberto Quiroga, come sempre di una qualita' altissima e rara.

Grazie a Ziva per avermelo puntato.

http://3.bp.blogspot.com/_L3Sr52SjMHw/RfScx6KBzxI/AAAAAAAAAJg/KCO30fbQKBs/s1600-h/Zig+Zag+March+15+1958+pg+2-3.jpg